Beniamino Terraneo

Occhi d'argento
1/11
Occhi d'argento
2/11
Occhi d'argento
3/11
Occhi d'argento
4/11
Occhi d'argento
5/11
Occhi d'argento
6/11
Occhi d'argento
7/11
Occhi d'argento
8/11
Occhi d'argento
9/11
Occhi d'argento
10/11
Occhi d'argento
11/11
Inlimbo - lab for the arts / Beniamino Terraneo

Beniamino Terraneo

Il dagherrotipo è allo stesso tempo positivo e negativo diretto, dalle caratteristiche proprie: più che un’immagine è un oggetto unico, di una materialità molto particolare che nessun altro mezzo di riproduzione può rendere. Il procedimento è estremamente complicato, richiede molta esperienza per dominare le infinite varianti, una manualità precisa e raffinata ben superiore a tutte le altre pratiche ottocentesche. L’insieme di materiali nobili, come l’argento, l’oro e mercurio; rari e preziosi, si combinano e alla luce danno origine spontaneamente all’immagine nitidissima della natura. Beniamino Terraneo, da sempre rigoroso nella tecnica quanto nella selezione delle immagini si confronta con i più importanti autori dagherrotipisti internazionali, una straordinaria esperienza che ha contribuito all’arricchimento del suo percorso artistico. Oggi è uno dei pochissimi dagherrotipisti contemporanei a realizzare i suoi lavori come nell’ottocento su lastra d’argento protetta con bagno d’oro per garantirne la conservazione. In questa esposizione ci presenta i primi dagherrotipi di un ampio progetto sulle peculiarità del paesaggio italiano, visioni magiche ed elusive racchiuse in cornici confezionate a mano dallo stesso autore.

Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento
Occhi d'argento